PISTOIASETTE

Montecatini - Larcianese: è scontro diretto in Promozione

  • SPORT
  • 17:35, 08/12/22
  • di Gianmarco Cherubini

Il momento è giunto. Una grande sfida sta per avere luogo nel girone A della Promozione Toscana di calcio: lo scontro diretto di fine girone d’andata tra la capolista Valdinievole Montecatini e la prima inseguitrice Larcianese, due società della nostra provincia che si stanno mettendo in grande mostra nella stagione corrente. Le due squadre sono separate da soli due punti, ciò implica che in caso di vittoria dei biancazzurri essi volerebbero a +5, un largo margine di vantaggio con cui peraltro gli stessi si potrebbero laureare campioni d’invero del campionato (è la penultima giornata d’andata); in caso contrario di trionfo viola ci sarebbe però il grande sorpasso. E’ ancora tutto da decidere ovviamente, ci saranno ancora tante partite da giocare dopo questa; ma quello che vedremo sabato pomeriggio dalle ore 14:30 allo stadio Benedetti di Borgo a Buggiano ha tutta l’aria di essere un crocevia decisivo per il destino di tutta questa stagione. Vediamo come le contendenti si stanno preparando al big match attraverso le parole dei protagonisti.

Partiamo dai padroni di casa: il Montecatini arriva da due partite molto complicate, in cui sono maturate una vittoria ed una sconfitta contro avversari di livello veramente alto per una competizione come questa. “Nella vittoria con la Cerretese abbiamo fatto bene e abbiamo gestito la gara concedendo poco – spiega l’allenatore della capolista Leonardo Tocchini, arrivato quest’estate dal Marginone 2000 e vincente fin da subito – invece domenica scorsa con la Meridien nonostante un grande primo tempo non abbiamo concretizzato le occasioni e la loro esperienza, insieme ad un paio di errori gravi dell’arbitro, ci ha fatto innervosire e perdere il lume della ragione. Abbiamo creato poco e ci siamo disuniti, per la prima volta non abbiamo giocato come sappiamo per demerito nostro: da qui bisogna ripartire per tornare a giocare con calma, serenità ed il nostro ritmo. Ci può stare che una squadra giovane si faccia prendere dall’emotività contro squadre come quella, ora bisogna continuare a fare le nostre geometrie”. Una lunga disamina da parte di mister Tocchini sul momento dei suoi che lascia intravedere la sua enorme soddisfazione per il percorso svolto finora; d’altronde quello che questi ragazzi stanno facendo è straordinario, visto che per ora hanno sovvertito tutti quei pronostici di inizio stagione che non li vedevano in lotta per il primo posto. A questo punto ci si chiede se il Montecatini riuscirà a far fronte contro la propria inesperienza mentre sarà in campo contro una squadra pronta a tutto come la Larcianese, ma il tecnico dei termali resta tranquillo: “Noi stiamo lavorando sulla tattica per cercare di farci trovare pronti, dobbiamo essere carichi e sereni. Conosciamo la Larcianese, è una squadra forte, esperta, compatta e in grande forma; io la considero la squadra più forte del campionato insieme a noi. Loro verranno aggressivi perché hanno bisogno di vincere, noi cercheremo di stare compatti e di ripartire bene. Questa partita comunque non deciderà il campionato: se loro vincono ci vanno davanti di un solo punto, noi restiamo lì e dietro ci sono tante altre squadre forti che possono rimontare”. Non ci saranno assenze importanti per sabato, a parte l’assenza in attacco di Gersi Bibaj che ha rimediato una contestata squalifica di tre giornate nello scorso weekend. Potrebbe debuttare subito dal primo minuto il super-acquisto messo a segno nelle prime ore del mercato di riparazione, l’esperto Dario Fedi dal Tau Altopascio che dopo una lunga carriera tra Serie C e D è pronto a dare una mano alla retroguardia biancazzurra ed a guidarla. Un colpo da prima in classifica: vedremo se ce ne saranno altri per il Montecatini, che in questo momento sta cercando un centrocampista.

Vediamo ora in casa dei viola di Larciano per sapere che aria tira in vista del big match di Borgo a Buggiano (si gioca lì in quanto lo stadio Mariotti di Montecatini, com’è noto, è chiuso da circa due mesi). Guardando le statistiche si scopre che da quando Maurizio Cerasa si è insediato sulla propria panchina esattamente un anno fa, la Larcianese non ha mai perso e ciò è sinonimo di una continuità spaventosa; oltretutto le ultime due partite sono state molto dure ed importanti (proprio come per gli avversari di questo weekend): un pareggio a Castelnuovo ed uno storico 4-0 nel derby con la Lampo che di certo avrà portato il morale alle stelle. Come ci racconta il direttore sportivo Massimo Rossi c’è grande tranquillità: “Siamo contenti della rosa, che sarà tutta a disposizione. Anche se a Montecatini perdessimo resteremmo tranquilli, perché sappiamo di avere una rosa importante. Loro sono una squadra estremamente tecnica con degli ottimi giocatori davanti, arrivano da una sconfitta e non vorranno subirne un’altra per evitare il contraccolpo, sabato non dovremo mancargli di rispetto fino all’ultimo. Rincorriamo dall’inizio del campionato e se vinciamo domenica superiamo il Montecatini e avremmo molte possibilità di diventare campioni d’inverno, cosa che non avviene da molto tempo a Larciano”. Anche Rossi è dell’idea che in ogni caso questo scontro diretto non deciderà completamente le sorti del campionato: “Secondo me sarà una lotta a quattro fino all’ultimo: con le prime due metto la Pontremolese, che è una squadra tre le più forti secondo me, e la Meridien che di sicuro verrà fuori alla lunga, a maggior ragione ora che si rafforzata di nuovo”. Parlando di mercato e di possibili operazioni invernali da parte della Larcianese, il direttore sportivo mostra grande stima nei confronti dei ragazzi e dichiara di non voler assolutamente cambiare il gruppo: “Non cambierei la mia squadra, è tra le migliori non solo in campo ma anche fuori come gruppo. Sono dell’idea che le squadre si fanno con il gruppo, che deve essere costruito tra luglio ed agosto; il mercato di riparazione dev’essere solo per piccoli ritocchi se ce n’è bisogno, le squadre che vincono si fanno in estate. Abbiamo comunque appena preso il portiere Tocchini (Pieve Fosciana) ed Antonelli (Castelnuovo) al posto di Giannini e Tramacere: queste sono le mosse che ho fatto e ci riteniamo a posto, certo che se si presentasse un’occasione da sogno ci muoviamo ma dei nostri non parte nessuno”. C’è soddisfazione quindi in casa Larcianese, tra spogliatoio e dirigenza ci si muove verso la grande sfida con la consapevolezza di essere una grande squadra e di poterlo dimostrare sia sabato che fino alla fine della stagione.

Arbitrerà il sig. Francesco Castorina della sezione di Lucca

Gianmarco Cherubini
Gianmarco Cherubini

SPONSOR

In evidenza

Montecatini - Larcianese: è scontro diretto in Promozione
Montecatini - Larcianese: è scontro diretto in Promozione
Montecatini - Larcianese: è scontro diretto in Promozione