PISTOIASETTE

Nel fango di Ravenna niente colpaccio per la Pistoiese: 1-1

  • SPORT
  • 16:47, 18/12/22
  • di Gianmarco Cherubini

In un acquitrino di fango come quello che oggi era lo stadio Benelli di Ravenna la Pistoiese sprofonda a -11 dalla capolista Giana pareggiando 1-1 nella diciottesima giornata del campionato di Serie D. E’ stato un pomeriggio all’insegna dello spettacolo nonostante il terreno di gioco grazie ad entrambe le formazioni, che hanno mostrato un alto tasso tecnico con le loro giocate, le loro azioni ed i tanti goal sbagliati che hanno reso la gara molto appassionante. I giocatori sono stati bravi in particolare a far fronte ad un terreno di gioco in condizioni al limite dell’inaccettabile per il massimo torneo nazionale dilettantistico del calcio; peccato però che la vittoria serviva ad entrambe e non è arrivata per nessuno. Di Biase l'autore della rete pistoiese, stavolta però il talentino non è bastato perché a tre minuti dal fischio finale Abbey ha cancellato il sogno ormai vicino dei tre punti. La nota migliore: il buon debutto del neo arrivato Pietro Vassallo (Andreoli non è invece entrato in campo). Si chiude così una settimana durissima per la Pistoiese dopo le vicende societario-giudiziarie, nemmeno il campo dà una mano. Silenzio stampa a fine partita.

CRONACA

Non è una finale come quella che si gioca in quasi contemporaneità ai Mondiali di calcio, ma si può dire che sia per la Pistoiese che per il Ravenna la partita dello stadio Bruno Benelli ha questa valenza: perdere punti oggi significa compromettere forse anche del tutto le possibilità di lottare per il primo posto Entrambe le squadre stanno affannosamente cercando di risalire la classifica, avendo iniziato la stagione con ambizioni molto importanti. Gli arancioni di mister Luigi Consonni in parte ci sono riusciti, mentre non si può dire altrettanto dei giallorossi allenati da Massimo Gadda che sono impantanati a metà classifica. L’utilizzo del verbo ‘impantanare’ non è casuale, viste le disastrose condizioni del manto erboso che limita fortemente il rimbalzo del pallone: non avrà piovuto fortissimo come nella nostra provincia, ma il maltempo dev’essersi fatto sentire anche in Romagna. Alla pessima situazione del terreno di gioco si adattano meglio i locali, che con un paio di cross dalla sinistra vanno subito vicinissimi al goal: incredibile l’errore di testa di Grazioli a portiere quasi battuto. La Pistoiese lotta con i rimbalzi imprevedibili in un campo quasi impraticabile e arriva in area avversaria dopo 13 minuti: palla recuperata al limite dell’area, sul traversone Di Biase non ci arriva ma Mehic sì e l’estremo difensore è chiamato ad un vero e proprio miracolo. Altri squilli per gli ospiti con Macrì, che per ben due volte con delle serpentine tra i difensori arriva agilmente al tiro, le due conclusioni però sono imprecise. Come si può intuire dall’inizio di partita sarà un match equilibrato dove le due formazioni possono provare a risolverla con sporadiche fiammate, intervallate però da fasi di gioco non proprio ottimali a causa dei tanti errori tecnici (ma d’altronde la colpa non è dei giocatori). Il pericolo principale oggi per la difesa orange si manifesta nella persona di capitan Guidone, 8 reti in stagione ed autentico ariete ravennate: alla mezz’ora di gioco proprio lui spaventa gli ospiti colpendo il palo di testa da calcio di punizione, è bravo poi Viscomi a spazzare di fronte ad una mischia furibonda. Risponde subito Di Biase con un tiro da posizione defilata: parata. La Pistoiese prova a chiudere in attacco prima del duplice fischio con una serie di azioni ripetute, nella più importante di queste Barzotti liscia il palo; sul ribaltamento di fronte ci prova Marangon: fuori. Anche nella ripresa le squadre vanno su e giù per il campo, solo con la giusta giocata si può sbloccare la contesa; è ciò che cerca di fare Marangon per i locali, ma il suo tiro attraversa l’area e non centra lo specchio. Macrì viene steso al linite dell’area dopo le sue classiche finte: punizione eseguita da Caponi ed è palo esterno, da non credere. Il punteggio ora è di 0-0 e 1-1 se si contano i legni. Altro mucchio selvaggio al 62’ dopo una conclusione di D’Orsi, ma l’arbitro salva gli arancioni fischiando fallo di mano quando la palla stava entrando nella loro porta. Al 69’ calcio d’angolo battuto da Macrì, Di Biase anticipa Viscomi di testa e stavolta il portiere è battuto: dopo tante emozioni ecco l’episodio che cambia il risultato ed è a favore della Pistoiese. Esultano i tifosi nel settore ospiti per il quinto sigillo stagionale di Di Biase, il 17enne è sempre più trascinatore; la domanda ora è una sola: riusciranno i ragazzi di Luigi Consonni a difendere l’1-0? Il Ravenna non ha fatto una brutta partita e sicuramente andrà all’assalto nel finale: la difesa toscana riesce però a contenere le incursioni locali, affidate soprattutto alle corse di Abbey ed ai cross per Guidone, almeno fino al maledetto minuto 87. La Pistoiese si spinge troppo in ripartenza ed il Ravenna con un ottimo fraseggio si infila in area e colpisce con Abbey. Addirittura nel recupero i romagnoli possono provare a ribaltarla in maniera clamorosa continuando il loro personale arrembaggio, ma non ci saranno occasioni particolari fino alla fine. Finisce così 1-1, punteggio che di sicuro non accontenta nessuno.

TABELLINO

RAVENNA – PISTOIESE 1-1 (0-0)

RAVENNA: Venturini, Terigi, Spezzano (72’ Ndreca), Capece (79’ Lisi), Marangon (80’ Melandri), Abbey, Magnanini, Guidone, D’Orsi, Spinosa, Grazioli. A disposizione: Fontanelli, Ravaglia, Pippicella, Faccani, Boccardi, Andreani. Allenatore: Massimo (Gadda

PISTOIESE: Urbietis, Davì, Mehic, Caponi, Macrì (90+1’ Boccardi), Di Biase (80’ Urbinati), Arcuri, Barzotti, Viscomi, Vassallo P, Sighinolfi (72’ Florentine). A disposizione: Vassallo R, Basani, Andreoli, Evangelista, Avdillari, Ennasry. Allenatore: Luigi Consonni

Marcatori: 69’ Di Biase (PT), 87’ Abbey (R)

Arbitro: signor Michele Pasculli sez. di Como (assistenti: Gibin – Bettani)

Gianmarco Cherubini
Gianmarco Cherubini

SPONSOR

In evidenza

Nel fango di Ravenna niente colpaccio per la Pistoiese: 1-1
Nel fango di Ravenna niente colpaccio per la Pistoiese: 1-1
Nel fango di Ravenna niente colpaccio per la Pistoiese: 1-1