PISTOIASETTE

Questa Pistoiese sa soffrire: vittoria di carattere col Mezzolara (2-1)

  • SPORT
  • 16:32, 15/01/23
  • di Gianmarco Cherubini
foto di Salvatore Provenzano

Qualcuno poteva immaginare che sarebbe stata una battaglia quella odierna, ma era difficile immaginare qualcosa del genere. Il Mezzolara ha dato battaglia dal primo all’ultimo secondo, ma con un grande secondo tempo la Pistoiese si porta a casa la vittoria col punteggio di 2-1. La punizione di capitan Caponi ed il goal su corner di Barzotti ribaltano lo svantaggio iniziale per un successo dove gli arancioni hanno davvero dovuto tirare fuori gli attributi per farcela, specie considerando che dal punto di vista del gioco qualcosina è mancato. Terza vittoria consecutiva per la Pistoiese in campionato: peccato però che anche la Giana abbia vinto e il distacco resti ancora fermo sugli 11 punti.

CRONACA

E’ la prima partita del 2023 che la Pistoiese gioca di fronte ai propri tifosi ed il Melani, pur non essendo troppo pieno, è abbastanza carico come atmosfera: il recente andamento dei ragazzi di mister Consonni ha riportato un po’ di buon umore, aldilà della classifica e di ciò che accade fuori dal campo. Occhio però all’avversario di oggi: il Mezzolara è una delle squadre più in forma del momento nel girone D (sebbene sia reduce da una sconfitta a domicilio per opera del Carpi) e quindi serve la massima attenzione. A confermare quanto detto sono proprio gli ospiti ad avere la prima occasione degna di nota dell’incontro con Jassey, attaccante che si mise in mostra all’andata nel pareggio a reti inviolate. Rispetto alla trasferta di Riccione tornano dalle rispettive squalifiche Macrì e Caponi mentre viene premiato con la conferma nell’undici titolare Boccardi, reduce da una doppietta (Barzotti non è al meglio); torna infine tra i pali Kajus Urbietis. I bolognesi in effetti sono davvero una buona formazione, nel primo quarto d’ora bloccano il centrocampo pistoiese e dominano il gioco. Per arrivare a vedere un’altra palla goal bisogna andare dall’altra parte: azione orange sulla fascia sinistra, la palla non viene rilanciata via e Andreoli stampa da fuori area il proprio tiro sulla traversa al minuto 17. E’ però la squadra allenata da Andrea Comastri (sostituto dello squalificato mister Michele Nesi) ad esultare al 21’ con il colpo di testa sugli sviluppi di una punizione di Dall’Osso, il cui complice è l’uscita decisamente sbagliata del portiere. Spingono ancora gli ospiti, che però poi al 27’ concedono un calcio di punizione dal limite della propria area: cross insidioso di Caponi, l’estremo difensore si fa ingannare da una possibile deviazione di Boccardi (che in realtà non c’è) ed il capitano arancione fa esplodere il Melani con la sua prima rete stagionale. Ci si aspetta una reazione a questo punto da parte dei padroni di casa, ma sarà ancora il Mezzolara ad essere più pericoloso ed in palla; con qualche mormorio del pubblico si va così all’intervallo in parità. Pronti via c’è subito una chance clamorosa ad inizio ripresa: sull’imbucata di Macrì, Di Biase si ritrova a tu per tu col portiere, ma gli calcia addosso. Risposta emiliana immediata: su uno strano cross Bertani viene lasciato solissimo, bravo Urbietis a intuire il rischio ed a parare la conclusione in uscita dai pali. Il Mezzolara è sempre molto presente e pericoloso, ma adesso la Pistoiese ha cambiato passo nel gioco e nell’intensità. Come risultato il match cresce per qualità di calcio ma diminuisce come quantità di emozioni. Gli uomini allenati da Luigi Consonni sfruttano le proprie qualità tecniche e sono più attenti ed ordinati dietro, in questo modo guadagnano campo ma tutto ciò che producono si riduce ad un tiro a giro impreciso di Macrì. Con i cambi aumenta la spinta orange, entra anche Barzotti per un generoso Boccardi: sarà proprio il numero 30 l’eroe che salva il popolo arancione in questo freddo pomeriggio. Sul calcio d’angolo l’ex-Sangiuliano City colpisce di testa il cross di Macrì e segna: non doveva giocare, ora fa impazzire il Melani. C’è però ancora un quarto d’ora da giocare ed un 2-1 da difendere: un altro subentrato, D’Este, spaventa tutti all’87’, ma la palla va a lato e il pubblico può respirare. E’ il classico finale all’insegna della tensione e del nervosismo, ma il tempo passa e non arrivano altre occasioni se non in contropiede per la Pistoiese (cosa si mangia Macrì!) Arriva l’atteso fischio finale: è stata una partita durissima ma anche oggi i tre punti ci sono e visto il carattere con cui sono stati presi valgono doppio.

TABELLINO

PISTOIESE – MEZZOLARA 2-1 (1-1)

PISTOIESE: Urbietis, Arcuri, Viscomi, Davì, Pertica, Caponi, Mehic, Andreoli (63’ Sighinolfi), Boccardi (63’ Barzotti), Di Biase, Macrì. A disposizione: Valentini, Basani, Florentine, Evangelista, Ennasry, Biagioni, Vassallo. Allenatore: Luigi Consonni

MEZZOLARA: Malagoli, Cavina, Garavini, Dalmonte (81’ Lombardi), Fiore, Dall’Osso, Bertani, Roselli (63’ Bovo), Bocchialini (81’ D’Este), Landi, Jassey (70’ Giannini). A disposizione: Wangue, Mari, Panzacchi, Benedettini, Russo Allenatore: Andrea Comastri

Marcatori: 21’ Dall’Osso (M), 27’ Caponi (PT), 75’ Barzotti (PT)

Arbitro: signor Marco Di Loreto sez. di Terni (assistenti: Cardinali – Giovanardi)


foto di Salvatore Provenzano

Copyright PIstoiaSette.net

foto di Salvatore Provenzano foto di Salvatore Provenzano
Gianmarco Cherubini
Gianmarco Cherubini

SPONSOR

In evidenza

Questa Pistoiese sa soffrire: vittoria di carattere col Mezzolara (2-1)
Questa Pistoiese sa soffrire: vittoria di carattere col Mezzolara (2-1)
Questa Pistoiese sa soffrire: vittoria di carattere col Mezzolara (2-1)