PISTOIASETTE

Pistoia rinforza il fortino PalaCarrara e rimbalza anche Nardò (98-77)

  • SPORT
  • 18:49, 22/01/23
  • di Alberto Maria Cambuli

GTG Pistoia-HDL Nardò: 98-77

Parziali (27-26; 31-18; 27-17; 13-16)

Dominio biancorosso. Così si può riassumere la partita del PalaCarrara tra Nardò e Pistoia, in cui i ragazzi di coach Brienza hanno domato e dominato l’HDL e il potere balistico dei suoi frombolieri, Smith a parte, con il risultato finale di 98-77. Nesuno ha steccato il suo compito, nemmeno il neoacquisto Gabriele Benetti, mostrando uno spettacolo incredibile in campo grazie alla difesa ma soprattutto ad una produzione offensiva in cui tutti hanno brillato, con cinque giocatori sopra la soglia della doppia cifra.

Nardò inizia in quinta con finalizzazioni a tutto spiano. Dall’altra parte però i biancorossi sono pugnaci alla morte, riuscendo a rimanere allacciati ai pugliesi e trovando anche il sorpasso col fallo e canestro di Molosso Varnado. 12-11 recita il tabellone del PalaCarrara. Smith su tutti per gli ospiti è in forma smagliante, trovando punti in ogni centimetro del campo, tanto da centrare quota 12 dopo 6 minuti dall’inizio. L’HDL le prova tutte per riprendere la Giorgio Tesi ma i toscani trovano soluzioni con fluidità, tanto da far sbloccare subito l’ultimo arrivato Benetti dall’arco lungo, mandando al manicomio un PalaCarrara empio di passione. Arriva anche la seconda tripla consecutiva del numero 0 di Brienza, che pulisce la retina e consegna il massimo vantaggio Pistoia sul +7. Gli ospiti riescono a rientrare con un piccolo break sul finale per il 27-26 dei primi dieci minuti.

La classe non è acqua ma è Zach Copeland! La guardia USA schianta dentro una tripla perfetta da distanza siderale che fa allngare ancora il vantaggio toscano. La risposta di Wheatle arriva prontamente, servita su un piatto d’argento con la classica penetrazione. La partita adesso si infiamma anche per l’HDL di coach DI Carlo che stampa un altro break di 5-0, chiuso dalla penetrazione di un mostruoso Smith, che permette ai pugliesi di pareggiare la contesa a quota 36. Brucia anche lo stato d’animo del tifo sugli spalti in un paio di azioni dai fischi dubbi. Indubbio è invece il talento sconfinato di Russ Smith che segna ancora buttandosi dentro e raggiungendo il ventesimo punto a tre minuti dal ventesimo. Vale lo stesso discorso per il signor Zach Copeland, flagellatore nuovamente da lontano per il +11 biancorosso. Il momento d’oro della Giorgio Tesi prosegue fino al fischio finale di primo tempo che manda entrambe le compagini negli spogliatoi sul 58-44.

Varnado chiama e Smith risponde dall’altra parte. Come il primo, anche il secondo tempo parte con le migliori premesse di spettacolo. Parravicini segna dalla distanza e lo stesso fa Copeland. Una volta? Macché! Due azioni in fotocopia infatti vengono proiettate sul maxi schermo del PalaCarrara per un saliscendi di emozioni che risultano un dipinto di rara bellezza, degno della cornice di pubblico che avvolge gli spalti questa sera. Pioggia di triple? Sì ma non per la miglior forza del campionato in questa statistica, ovvero Nardò, ma per la Giorgio Tesi. È un autentico tripudio toscano il 77-56 sul tabellone, in cui tutti sono attori protagonisti con il loro mattoncino meraviglioso. Alla fine arrivano le ennesime bombe di questa sera e Pistoia schizza sul +24 dopo trenta minuti sul punteggio senza storia di 85-61.

Ricomincia il trand del terzo quarto ma a ritmi decisamente più blandi e meno spettacolari del resto della partita. Anche il giovanissimo Metsla si toglie qualche soddisfazione dalla linea dei liberi, facendo saltare ancora più di gioia la Baraonda e tutto il tifo biancorosso. Finisce così: Pistoia schianta Nardò 98-77.

GTG Pistoia: Benetti 8, Della Rosa 10, Copeland 31, Farinon, Metsla 2, Saccaggi 11, Magro 10, Allinei, Pollone 3, Varnado 17, Wheatle 6. All. Brienza

HDL Nardò: Parravicini 11, Smith 26, Poletti ne, Baccassino ne, Baldasso 10, La Torre 8, Busicchio ne, Stojanovic 17, Antonaci ne, Spedicato ne, Donda 5. All. Di Carlo

Foto di Elena Meoni

Alberto Maria Cambuli
Alberto Maria Cambuli

SPONSOR

In evidenza

Pistoia rinforza il fortino PalaCarrara e rimbalza anche Nardò (98-77)
Pistoia rinforza il fortino PalaCarrara e rimbalza anche Nardò (98-77)
Pistoia rinforza il fortino PalaCarrara e rimbalza anche Nardò (98-77)